SPORTELLO EUROPA (bandi ed agevolazioni)

INCUBATORE DI IMPRESE (struttura e servizi)

PER IL TERRITORIO (opportunità e progetti)

Newsletter Incubatore di Imprese

Logo Sportello Europa

In evidenza

Bando “StorEvolution" per l’innovazione e la digitalizzazione delle imprese del settore commercio

Come richiesto da Confcommercio Lombardia:

  • È STATO ABBASSATO A 10.000 € L’INVESTIMENTO MINIMO PER LE IMPRESE SINGOLE;
  • È STATO ABBASSATO N° MINIMO DI IMPRESE PER PROGETTI AGGREGATI (6);
  • SARANNO AMMESSE SPESE ANCHE PER ARREDI E IMPIANTI, NEL CASO DI RISTRUTTURAZIONE DEL PUNTO VENDITA.

DOTAZIONE FINANZIARIA: 9,5 milioni di euro

BENEFICIARI: MPMI commerciali al dettaglio in sede fissa (Ateco G47), in forma singola o aggregata, aventi sede legale e/o operativa e almeno un punto vendita in Lombardia.

SPESE AMMISSIBILI

  1. a) Acquisto di arredi e impianti (solo nel caso di ristrutturazioni totali del punto vendita);
  2. b) Acquisto di macchinari e attrezzature necessari alla realizzazione del progetto;
  3. c) Acquisto di hardware e software specificamente necessari alla realizzazione del progetto;
  4. d) Acquisto di licenze software;
  5. f) Acquisto di servizi e consulenze;
  6. g) Acquisto di servizi di formazione specificamente necessari alla realizzazione del progetto.

AGEVOLAZIONE       

Per le domande presentate da imprese in FORMA SINGOLA:

- L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili;

- Il limite massimo di contributo concedibile è pari a 20.000 euro;

- Il valore minimo degli investimenti deve essere pari a 10.000 euro.

Per le domande presentate da imprese in FORMA AGGREGATA (minimo 6 imprese):

- L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese ammissibili;

- Il limite massimo di contributo concedibile è pari a 60.000 euro per aggregazione;

- Il  valore minimo degli investimenti deve essere pari a 20.000 euro.

Il bando sarà pubblicato nel mese di gennaio 2018 con possibilità di presentare le domande a partire dalla fine del mese di febbraio 2018.

___________________________________________________

PROVINCIA DI BRESCIA: CIT, Centro Innovazione e Tecnologie

La Provincia di Brescia promuove e coordina la gestione di un Centro Servizi Territoriale (C.S.T.) di ambito sovraccomunale.

Il C.S.T. provinciale, che ha assunto il nome di Centro Innovazione e Tecnologie, è una struttura operativa finalizzata allo sviluppo del governo elettronico nel territorio bresciano.
Obiettivo del C.I.T. è quello di sostenere i Comuni e gli Enti aderenti nella realizzazione di un più vasto e qualificato sistema di servizi telematici, accessibili on line dai cittadini e dalle imprese del territorio.
Attualmente vi aderiscono 201 Enti: 185 Comuni, 5 Comunità Montane, 1 Consorzio, 10 Unioni di Comuni.
A tal fine il Centro Innovazione e Tecnologie:

  • promuove la cooperazione intercomunale
  • coordina la realizzazione della rete dei Comuni bresciani
  • organizza la domanda di servizi di natura informativa e tecnologica (ICT)
  • accoglie e si fa promotore di collaborazioni con gli Enti e le Istituzioni di riferimento in ambito locale, nazionale ed internazionale
  • eroga ai Comuni aderenti servizi di back office finalizzati allo sviluppo del governo elettronico locale
  • promuove la cultura dell'e-gov e della gestione associata dei servizi comunali
  • coordina e promuove azioni di formazione e di informazione sulle tematiche del governo elettronico, rivolte sia agli operatori della Pubblica Amministrazione Locale, sia ai cittadini dei Comuni aderenti

Gli obiettivi e le strategie che hanno portato alla costituzione del Centro Innovazione e Tecnologie hanno trovato la piena condivisione dei soggetti attivi nei processi d'innovazione del territorio bresciano: Associazione Comuni Bresciani, Regione Lombardia, Comunità montane, Comuni e Aggregazioni di Comuni.

Rispetto alle esperienze maturate nei diversi ambiti locali, il C.I.T. provinciale si propone di svolgere un ruolo attivo di valorizzazione delle singole realtà locali e delle loro peculiarità.

La Provincia di Brescia ha trasferito al Centro Innovazione e Tecnologie le competenze acquisite al suo interno in tema d'innovazione, valorizzando inoltre le collaborazioni costruite e consolidate a livello nazionale ed internazionale.

>> ACCEDI AL SITO

 

Bando “AL VIA” - Agevolazioni Lombarde per la Valorizzazione degli Investimenti Aziendali - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020

Agevolazioni per investimenti strategici come l’acquisto di macchinari ed immobili o per interventi strutturali e di riconversione e rilancio delle aree produttive.

La misura prevede un mix di finanziamenti agevolati, garanzia gratuita a carico di Regione Lombardia e contributi a fondo perduto a sostegno degli investimenti. 

BENEFICIARI: Possono partecipare le PMI: • iscritte al Registro Imprese; • con sede operativa in Lombardia o da aprire entro la data di concessione dell’agevolazione; • operative da almeno 24 mesi; • con codice ATECO primario appartenente ad una delle seguenti categorie: C, F, H, J, M, N (con esclusione di alcuni codici indicati dal bando) • le PMI iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia

INTERVENTI AMMISSIBILI

  1. LINEA SVILUPPO AZIENDALE: Investimenti da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale;
  2. LINEA RILANCIO AREE PRODUTTIVE: Investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive

SPESE AMMISSIBILI: a) macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive; b) sistemi gestionali integrati (software & hardware); c) acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione; d) opere murarie, opere di bonifica, impiantistica solo se funzionali all’installazione dei macchinari o al progetto di rilancio e costi assimilati, anche finalizzati all’introduzione di criteri di ingegneria antisismica; e) proprietà/diritto di superficie in relazione ad immobili destinati all’esercizio dell’impresa (solo per Linea rilancio aree produttive).

AGEVOLAZIONE: A fronte di Progetti presentati con spese ammissibili tra € 53.000 e fino a 3ML per Sviluppo aziendale e fino a 6ML per Rilancio aree produttive, l’agevolazione si compone di: 

  • Finanziamento a medio-lungo termine dall’85% al 95% delle spese ammissibili, a seconda delle linee di intervento, erogato da Finlombarda e dagli intermediari finanziari convenzionati (min. €50.000 e max. € 2.850.000);
  • Garanzia regionale gratuita del 70% sul Finanziamento;
  • Contributo a fondo perduto in conto capitale pari al 5%, al 10% o al 15% a seconda della linea di intervento, della dimensione aziendale e del regime di aiuto scelto.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: La Domanda può essere presentata a partire dalle ore 12.00 del giorno 5 luglio 2017 e sino al 31 dicembre 2019, data di chiusura dello sportello.

>> VAI AL BANDO

 

Bandi europei e news da Bruxelles Appalto per fornitura di servizi e materiale informatico

È stato pubblicato da EUROJUST (The European Union's Judicial Cooperation Unit) un bando di gara per un appalto di fornitura di materiale e servizi informatici, per un ammontare di 2 milioni di euro. Più precisamente, si intende acquistare: sistemi portatili, sistemi desktop, sistemi server nonché opzioni, estensioni ed accessori associati, e relativi servizi di manutenzione, assistenza e altri servizi professionali. Potete trovare maggiori dettagli su questa gara e su altre opportunità registrandovi gratuitamente al portale Eurodesk Lombardy.

BANDO impresa sicura 2018: Domande entro il 21 dicembre 2017

Si concluderà il 21 dicembre 2017 il BANDO IMPRESA SICURA promosso da Regione Lombardia e Sistema camerale lombardo nell'ambito dell'Accordo per la competitività. Il bando si pone l'obiettivo di promuovere la realizzazione di investimenti innovativi per la sicurezza e la prevenzione di furti, rapine ed atti vandalici, finalizzati a proteggere le micro e piccole imprese commerciali e artigiane dai fattori di rischio registratisi negli esercizi di vicinato.  Regolamento e modulistica sono consultabili alla sezione Bandi Aperti Unioncamere Lombardia.

 

 

News

GDPR, IL NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO SULLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

PRENOTA IL TUO BIGLIETTO

CMA BRENO INVITA TUTTI AL CONCERTO DELL'ANNIVERSARIO

L'azienda CMA di Breno organizza per il suo 35° anniversario di attività il "Concerto dell'anniversario".

Venerdì 8 dicembre 2017 alle ore 20:45 presso Boario Fiere Centro Congressi di Darfo Boario Terme (Bs).

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

 

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi - Ministero Sviluppo Economico

 

>> CONSULTA IL BANDO

 

Informative dalla Camera di Conciliazione

Opportunità per Associazioni, Enti locali, Imprese, Cooperative, Comitati, Persone Fisiche

Il Comune di Pisogne (Bs) promuove una MANIFESTAZIONE D’INTERESSE rivolta ad Associazioni, Enti locali, Imprese e Persone Fisiche, anche in forma aggregata, per la presentazione di progetti/iniziative  strutturate tese a riqualificare alcuni immobili di proprietà Comunale, con i relativi spazi e pertinenze, per fornire maggiori servizi a turisti  cittadini, rendendo questi immobili luogo di richiamo e di servizi  per tutti. 

Possono presentare proposte progettuali e gestionali unicamente Associazioni, Enti locali,  Imprese, Cooperative, Comitati, Persone Fisiche, singolarmente od in forma aggregata.  

L’iniziativa può essere realizzata anche attraverso Associazioni Onlus, di volontariato,  Parrocchie/Enti religiosi, Istituzioni scolastiche o altri soggetti; in ogni caso la presentazione della proposta e la responsabilità della sua realizzazione e del raggiungimento degli obiettivi rimane in  capo al/ai Proponente/i che faranno richiesta. 

Per visionare la documentazione MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER L'UTILIZZO DI IMMOBILI COMUNALI

 

 

Partners

Assocamuna   BIM Vallecamonica   Comunità Montana Valle Camonica   Provincia di Brescia   Valle Camonica Servizi   Apindustria   Forge Monchieri

Forgiatura Morandini   Gruppo Lucefin      Mamè GroupSocietà I.M.G