SPORTELLO EUROPA (bandi ed agevolazioni)

INCUBATORE DI IMPRESE (struttura e servizi)

PER IL TERRITORIO (opportunità e progetti)

Newsletter Incubatore di Imprese

Logo Sportello Europa

In evidenza

Milano 7 ottobre 2016 SME INSTRUMENT DAY: PRE-SCREENING OF PROPOSALS

FAST Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche di Milano, membro della rete SIMPLER, punto di accesso per la Lombardia e l’Emilia-Romagna alla Enterprise Europe Network, la più importante rete europea a supporto delle imprese e partner di Impresa e Territorio scarl, società di gestione dell'Incubatore di impresa organizza una giornata dedicata alla prevalutazione delle proposte di Fase 2.

L’evento è rivolto alle PMI innovative che prevedono di sottomettere entro il cut off del 13 ottobre p.v. una nuova proposta o di risottomettere un progetto precedentemente non approvato. 

Un team di esperti è a disposizione delle aziende per un’assistenza di rilettura e di checkup della proposta e per indicazioni utili alla messa a punto di un progetto con buone possibilità di successo.
Il servizio è riservato a un massimo di 10 aziende lombarde.
La bozza di progetto deve essere inviata contestualmente al modulo di registrazione entro e non oltre il 30 settembre 2016.

Gli incontri si terranno presso la sede di FAST, piazzale Morandi, 2 a Milano. www.fast.mi.it 

Per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Leaflet e modulo di prenotazione

 

ARTE DA STRADA - IL PATROCINIO DEL NOSTRO INCUBATORE

Raffaele Amoruso espone le sue opera presso la bellissima mostra mercato di Bienno. Si tratta di sculture ferrose d'arte contemporanea che si possono ammirare presso l'anfiteatro di casa Simoni - Fe.
Le sculture (il cavallo rampante alto mt.3,60, la panca degli innamorati per il selfie, e la donna con i capelli al vento) fanno parte di un interessante progetto dai molti disegni e sono patrocinate anche dal nostro Incubatore di Imprese.

        

 

INCONTRO OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO E DELL'IMPRESA DI VALLE CAMONICA

Ha avuto luogo venerdì 10 giugno presso l'Incubatore di Imprese l'incontro dell'Osservatorio del Mercato del Lavoro e dell'Impresa, progetto della Comunità Montana di Valle Camonica curato da Impresa e Territorio scarl. Nel corso dell'incontro è stato presentato il risultato delle attività dell'Osservatorio che hanno portato ad un'analisi del comuni del comprensorio suddivisa in 5 ambiti: DEMOGRAFICO - OCCUPAZIONALE - IMPRENDITORIALE - SOCIALE - ECONOMICO FINANZIARIO.

Il dato economico finanziario è stato presentato dalla dott.ssa Alessandra Bazzana in quanto oggetto della sua tesi di laurea.

(nell'immagine un momento dell'incontro dell'Osservatorio del mercato del Lavoro e dell'Impresa)

CERCHI UN UFFICIO PER SVOLGERE LA TUA ATTIVITÀ? VIENI DA NOI E UTILIZZA LA FORMULA DEL COWORKING

Avere un ufficio in Coworking è un nuovo modo per far crescere la tua realtà ad un prezzo contenuto ed il grande vantaggio di entrare a far parte di un'importante comunità di imprenditori e professionisti.  Non aspettare chiamaci al numero 0364.1955521

SERVIZIO DI CONCILIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

All’interno dell’incubatore è ubicata una sede operativa di una CAMERA DI CONCILIAZIONE, giuridicamente accreditata presso il Ministero della Giustizia con competenza per tutta la Valle Camonica.Questo nuovo servizio è stato attivato nella nostra Valle sin dal mese di marzo del 2012.  Centinaia di utenti hanno già utilizzato tale servizio conciliativo, il quale è stato istituito con legge (D.Lgs. 28/2010) per evitare il ricorso al Tribunale.  La mediazione civile e commerciale è un istituto giuridico preventivo che consente di gestire in forma extragiudiziale le controversie, le vertenze e le liti. Viene considerata e di fatto è  uno strumento di pacificazione amichevole, condivisa e soddisfacente. 

È  obbligatoria per diverse materie civili, quali diritti reali, divisioni, successioni ereditarie, patti di famiglia, problematiche di condominio, locazioni, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivato da responsabilità medica e sanitaria, diffamazione a mezzo stampa, contratti assicurativi, bancari e finanziari.  Equivale a dire, per le materie precedenti, che non è più possibile rivolgersi direttamente al Tribunale senza aver prima almeno tentato la risoluzione della controversia in una camera di media-conciliazione. Ma il procedimento conciliativo è applicabile anche volontariamente e contrattualmente a tante altre materie civili e commerciali riguardanti i propri diritti.

In pratica a questo “ufficio” ci si rivolge per risolvere bonariamente controversie e conflitti, con risparmio di tempo, di denaro e con minore apprensione.  La camera di conciliazione opera a mezzo dei propri mediatori specializzati. Il compito principale del mediatore è quello di assistere e condurre le parti, eventualmente con la formulazione di proposte, all’accordo amichevole e condiviso.  La camera è vincolata a procedere con rapidità e in tempi assai contenuti: infatti la durata del procedimento non deve superare i 90 giorni. Gli altri vantaggi sono: la facile fruibilità del servizio, la preventiva certezza dei costi, la riservatezza e l’efficacia esecutiva del verbale di conciliazione. Sono previsti anche incentivi fiscali per l’effetto del credito d’imposta e per l’esenzione da altri oneri.  Quasi tutti i contenziosi civili esistenti fra cittadini, aziende, condomini e nei vari settori della vita civile può dunque essere risolto in sede di mediazione civile.

Durante il primo incontro delle parti in lite, se non sono ravvisati i presupposti per un accordo bonario, le stesse parti possono rinunciare alla prosecuzione. In questa ipotesi, non è dovuta alcuna somma di denaro: in conclusione la procedura assume così un carattere di gratuità. 

Elemento importante e qualificante è l’esecutività. Infatti, solo per volontà delle parti, il verbale di conciliazione costituisce titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, l’esecuzione per consegna o rilascio, l’esecuzione di obblighi di fare o non fare, nonché per l’iscrizione di ipoteca giudiziaria; quindi è equiparata di fatto a una sentenza definitiva.

Ovviamente il mancato accordo conciliativo non preclude la possibilità di iniziare una causa presso il Tribunale di Brescia.

Le caratteristiche di valenza giuridica, qui brevemente indicate, unite alla semplicità, facilità e bontà di questa procedura sono di tutta evidenza: è uno strumento giuridico innovativo di portata generale.  Pertanto, bisogna riconoscere che si tratta davvero di un utile e buon servizio per la gente e le aziende della Valle Camonica, essendo venuti a mancare il Tribunale e l’ufficio del Giudice di pace.

CONTATTI:

Tel. +39 03641955486 - Diretto +39 348.4034894 - Fax +39 0364.19501147 

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

News

INCUBATORE DI IMPRESE E REGIONE LOMBARDIA PRESENTANO IL BANDO INTRAPRENDO

Mercoledì 21 settembre 2016

Il Consiglio di Amministrazione di Impresa e Territorio scarl ha incontrato l'assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia Mauro Parolini per presentare al territorio la LINEA INTRAPRENDO bando aperto dallo scorso 15 settembre 2016 la cui dotazione finanziaria ammonta a 15.000.000,00 di euro per le start-up, gli aspiranti imprenditori, i professionisti.

INTRAPRENDO è l’iniziativa di Regione Lombardia e Finlombarda S.p.A. per favorire e stimolare l’imprenditorialità lombarda, mediante l’avvio e il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali e di autoimpiego, con particolare attenzione alle iniziative intraprese da under 35 anni o da over 50 anni senza lavoro o da imprese caratterizzate da elevata innovatività e contenuto tecnologico (coerentemente con la S3).

Si rivolge alle MPMI lombarde iscritte e attive nel Registro delle imprese da non più di 24 mesi; ai Liberi Professionisti, in attività da non più di 24 mesi, che esercitino prevalentemente in Lombardia; agli “aspiranti imprenditori”, che entro 90 giorni dalla data del decreto di assegnazione, iscrivano una MPMI nel Registro delle Imprese di una delle Camere di Commercio della Lombardia e agli “aspiranti liberi professionisti” che entro 90 giorni dalla data del decreto di assegnazione aprano la Partita IVA.

INFORMAZIONI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

 

Linea INTRAPRENDO - Il nuovo bando della Direzione Generale Sviluppo Economico di Regione Lombardia dedicata allo START UP

La misura favorisce e stimola l’imprenditorialità lombarda, mediante l’avvio e il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali e di autoimpiego.

Domande dal 15 settembre 2016 FINO A ESAURIMENTO RISORSE.

Domande a partire dalle ore 12 del 15 settembre 2016 sino ad esaurimento risorse e comunque non oltre dicembre 2020

Particolare attenzione alle iniziative intraprese da giovani (under 35 anni) o da soggetti maturi (over 50 anni) usciti dal mondo del lavoro o da imprese caratterizzate da elevata innovatività e contenuto tecnologico, riducendo il tasso di mortalità e accrescendo le opportunità per la loro affermazione sul mercato.

Con decreto n. 6372 del 5 luglio 2016, pubblicato in data odierna sul BURL n. 27 serie ordinaria, è reso disponibile il bando, che viene attuato tramite procedimento valutativo a sportello in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande e che rimarrà aperto, sino ad esaurimento delle risorse, dal 15 settembre 2016 e fino a tutto dicembre 2020.
La dotazione finanziaria del bando, assicurata da fondi europei, statali e regionali, ammonta ad € 15.000.000,00 ed è destinata ai seguenti soggetti richiedenti:
 MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da non più di 24 mesi, con Sede operativa attiva in Lombardia come risultante da visura camerale
 Aspiranti imprenditori
 Liberi Professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da non più di 24 mesi;
 Aspiranti Liberi Professionisti in forma singola

In sintesi il bando prevede:
- intervento finanziario richiedibile (combinazione fra finanziamento agevolato a tasso Zero e contributo a fondo perduto): da un minimo di € 25.000,00 fino ad un massimo di € 65.000,00;
- intensità di aiuto: variabile dal 60% al 65% del costo totale del progetto ammissibile;
- costo minimo del progetto: uguale o superiore ad € 41.700,00;
- termine di realizzazione dei progetti: 18 mesi dalla data del decreto di concessione dell’intervento finanziario.

Per richiedere informazioni relative al bando è disponibile il seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per info visita la pagina  INTRAPRENDORegioneLombardia         

 

IL DISTRETTO ENERGETICO E LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE - Mercoledì 15 giugno 2016 ore 16:30 Incubatore di Imprese

Grande successo per l'evento di presentazione alle imprese del Distretto Energetico di Valle Camonica e del Sebino Bresciano che ha avuto luogo presso il nostro Incubatore di Imprese.

 

 

PRIMO EVENTO DISTRETTO ENERGETICO VALLE CAMONICA E SEBINO BRESCIANO: IL PATTO DEI SINDACI ED IL PIANO D’AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE - Cedegolo (Bs) Giovedì 9 giugno 2016

Si è svolto giovedì 9 giugno 2016 il primo evento organizzato nell'ambito delle iniziative della Fiera della Sostenibilità Alpina della Montagna (ed. 2016) organizzato dal Distretto Energetico di Valle Camonica e del Sebino Bresciano.

Nel corso dell’evento è stato approfondito per i tecnici ed i sindaci presenti il tema del Patto dei Sindaci e del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile ed il tema della Decarbonizzazione dell’ambiente.

               

Prima tappa al Musil di Cedegolo.

Prossima tappa mercoledì 15 giugno all’Incubatore di Imprese di Cividate Camuno, destinatari le Imprese.

Opportunità e Servizi per l'Internazionalizzazione delle Imprese Bresciane

Si è tenuto lo scorso 12 maggio 2016 il seminario dal titolo "Opportunità e Servizi per l'Internazionalizzazione delle Imprese Bresciane" importante momento di incontro organizzato da Impresa e Territorio scarl, società di gestione dell'Incubatore di Imprese, e ProBrixia Brescia, azienda speciale della Camera di Commercio di Brescia. Presenti il Presidente e il Direttore di ProBrixia che hanno presentato alla platea di imprenditori e professionisti presenti i servizi e le opportunità per sostenere le Imprese nei processi di Internazionalizzazione. 

Per saperne di più visita il sito Probrixia

 

 

 

Partners

Assocamuna   BIM Vallecamonica   Comunità Montana Valle Camonica   Provincia di Brescia   Valle Camonica Servizi   Apindustria   Forge Monchieri

Forgiatura Morandini   Gruppo Lucefin      Mamè GroupSocietà I.M.G